Energia rinnovabile in Tanzania

Coniugare idroelettrico e pannelli solari

Nel 2011, la ONG italiana Istituto Oikos ha ottenuto fondi europei per l’installazione di una piccola turbina idraulica nei pressi della scuola secondaria di Ngarenanyuki, un villaggio situato nel Nord della Tanzania, nel distretto di Meru. La turbina é installata su un canale di irrigazione e fornisce alla scuola i servizi elettrici essenziali. Il flusso dell’acqua (e la produzione di energia) é variabile nel corso dell’anno e, durante la stagione secca e durante il periodo di irrigazione, la scuola rimane spesso senza elettricità.

Nel 2014 EKOenergy ha donato 10,000 euro per aggiungere 3kWp di pannelli solari alla capacità energetica già esistente. Grazie ai pannelli solari la produzione di energia potrà continuare anche durante la stagione secca.

Clicca qui per le foto della scuola, dell’installazione (inclusa l’installazione dello smart inverter) e della cerimonia di inaugurazione.
Clicca qui per vedere un video sul progetto (Youtube).
Clicca qui per visitare il sito dedicato al progetto.

2016: EKOenergy e Oikos continuano a lavorare insieme

Nella stessa area, ci sono decine di scuole senza accesso all’elettricità, o che ricorrono all´utilizzo di inquinanti generatori alimentati a diesel. Per cercare di migliorare la situazione, Oikos ha sviluppato una serie di progetti simili a quello del 2013, aventi lo scopo di installare pannelli fotovoltaici in 20 scuole secondarie delle regione Arusha. Verrà inoltre istituita un´azienda per la gestione di queste installazioni.

A marzo 2016, EKOenergy ha donato 30,000 euro al nuovo progetto: grazie al nostro contributo almeno 5 scuole potranno avere pannelli solari.

Partners

SunEdison ha donato i pannelli solari necessari. Il Politecnico di Milano ha costruito e donato lo smart inverter, utilizzato per bilanciare l’energia proveniente dalla turbina idroelettrica con quella dei pannelli solari. Grazie mille!