Il Collegio Arbitrale

Gestione delle dispute

È possibile presentare un reclamo riguardante una decisione (o la mancanza di decisione) del Consiglio e l’implementazione dei regolamenti di EKOenergy. I reclami devono essere rivolti al Consiglio, che li indirizza a sua volta al Comitato Tecnico.

Il Consiglio ha l’obbligo di rispondere entro tre mesi ai reclami presentati da:

  • membri della Coalizione EKOenergia;
  • aziende che vendono elettricità certificata EKOenergia;
  • produttori di elettricità, nel caso di decisioni circa l’idoneità dei loro impianti produttivi.

Se il soggetto che presenta il reclamo non è soddisfatto dalla risposta del Consiglio e fa parte delle tre categoria sopra menzionate può fare appello al Collegio Arbitrale.

Composizione e procedura

Il Collegio Arbitrale di EKOenergy é composto da tre esperti designati dal Comitato Tecnico e nominati dal Consiglio di EKOenergy. Ogni nomina é valida per cinque anni.

All ́interno del collegio arbitrale un seggio é riservato ad un esperto in questioni ambientali e un altro é riservato ad un esperto in elettricità prodotta attraverso fonti rinnovabili. I portatori di interesse di maggior rilievo possono proporre i candidati e almeno un membro del Collegio Arbitrale deve essere un giurista (Laurea Magistrale in Giurisprudenza).

Clicca qui per avere maggiori informazioni sulle regole e sulle procedure del Collegio Arbitrale.

I tre membri del Collegio Arbitrale sono:

  • Sig. Peter De Smedt, presidente del Collegio Arbitrale
    Peter De Smedt é un avvocato di nazionalità belga specializzato in tematiche ambientali. Ha una lunga esperienza come avvocato e come consulente per organizzazioni ambientali, autorità pubbliche (regione fiamminga e municipalità) e società.
    Visita il sito dello studio legale per maggiori informazioni
  • Sig.ra Vera Dua
    Vera Dua fu attiva all ́interno del partito dei verdi belga dagli anni ́80 fino al 2011. Fu ministro fiammingo per l ́ambiente e l ́agricoltura dal 1999 al 20013. Dopo aver lasciato la
    politica divenne molto attiva in diverse organizzazioni per la promozione di uno sviluppo sostenibile. A partire dal 2013 é presidente della Bond Beter Leefmilieu (Federazione per un ambiente migliore), federazione fiamminga di organizzazioni ambientaliste.
  • Sig. Peter Niermeyer
    Peter Niermeyer é il segretario generale di RECS International.
    Clicca qui per visualizzare il suo profilo Linkedin.