Energia agricola a km 0: la prima Comunità agro-energetica 100% EKOenergy

Nata nel 2018, include oggi più di 500 aziende italiane

Energia agricola a km 0 è la prima Comunità di aziende agricole italiane che utilizzano energia 100% rinnovabile e sostenibile a marchio EKOenergy. Lanciato nel 2018 grazie alla collaborazione tra Coldiretti e ForGreen Spa Società Benefit, il progetto mira a sensibilizzare, incoraggiare e diffondere l’utilizzo delle energie rinnovabili.

Nel panorama produttivo italiano sono innumerevoli le aziende che oggi utilizzano energia a marchio EKOenergy e che espongono il relativo logo per dimostrare il loro impegno. L’emergenza climatica è infatti un argomento sempre più discusso, che preoccupa, ma che mobilita diversi settori verso una responsabilità sociale d’impresa che considera sempre più spesso gli impatti negativi sull’ambiente.

Coldiretti e ForGreen, da sempre particolarmente sensibili alla sostenibilità ambientale e alla trasparenza gestionale, hanno risposto in modo efficace alla crisi climatica attraverso lo sviluppo di Energia agricola a km 0, la prima Comunità agro-energetica ad utilizzare energia sostenibile e totalmente rinnovabile a marchio EKOenergy. Si tratta di un nuovo servizio di assistenza e gestione dell’intera filiera energetica creata per la Comunità unendo produzione (già esistente e proveniente da impianti fotovoltaici installati dalle aziende agricole) a consumo (da parte delle aziende che non hanno un proprio impianto e che prima di aderire alla comunità consumavano energia fossile).

La certificazione EKOenergy ha commentato Vincenzo Scotti, Amministratore delegato di ForGreen Spa Sb, è uno degli importanti valori del nostro modello e del progetto che insieme a Coldiretti stiamo sviluppando per trasformare un bisogno quotidiano in una scelta responsabile. In qualità di gestore dell’intera filiera energetica, ForGreen, che dal 2009 sviluppa modelli di sostenibilità energetica rivolti ad imprese e persone, si occupa di ritirare l’energia prodotta, certificarla con il marchio EKOenergy e reimmetterla nel mercato a favore delle aziende agricole e delle abitazioni dei Soci Coldiretti Veneto, regione pilota scelta per l’avvio del progetto.

Il settore agricolo italiano ha intuito le potenzialità e le garanzie che un ecolabel internazionale come EKOenergy fornisce e ha accolto l’idea di creare la Comunità con grande consapevolezza: ad oggi sono più di 500 le aziende aderenti in Veneto con più di 10 milioni di kWh scambiati in un solo anno, tra imprese che possiedono un impianto fotovoltaico (di dimensioni tra i 10 kWp fino ai 200 kWp) e quelle che scelgono di consumare energia pulita.

Secondo Luca D’Apote, Responsabile Energia di Coldiretti e primo fautore dell’idea assieme a ForGreen, “è importante che l’energia consumata dalle aziende agricole abbia un marchio di qualità ecologico come EKOenergy. La tracciabilità e la possibilità di garantire la provenienza di un prodotto, tra cui anche l’energia, è un caposaldo della politica agricola promossa dalla Coldiretti, perché capace di garantire l’unicità e la particolarità dei prodotti e dei territori. Si tratta infatti di un patto sociale in grado di offrire le migliori garanzie ai cittadini italiani ed europei che hanno il diritto di essere protetti e di ricevere informazioni accurate sui prodotti che scelgono di acquistare: anche le azioni di sostenibilità ambientale adottate dall’impresa agricola sono importanti, oltre al luogo di raccolta e trasformazione degli alimenti, all’origine degli ingredienti e ai metodi di produzione“.

Il successo di Energia agricola a km 0 ha permesso a ForGreen di avviare un’importante campagna informativa e promozionale in cui i partecipanti al progetto possono raccontarsi e valorizzare la propria scelta energetica. Attraverso l’utilizzo dell’energia di ForGreen a marchio EKOenergy, infatti, le aziende agricole aderenti dimostrano di voler cogliere le sfide del futuro e di migliorare il proprio posizionamento sui mercati, sia in Italia che all’estero.

Il Progetto Energia agricola a km 0“, ha concluso il l’AD Scotti, rappresenta un grande punto di svolta nel ruolo che l’energia può assumere all’interno di un modello che punta alla sostenibilità. L’aspetto valoriale di EKOenergy che vorremmo trasmettere sempre di più è anche quello sociale. In qualità di Società Benefit, infatti, è un obiettivo, oltre che un motivo di grande orgoglio e soddisfazione, rendere consapevoli tutte le persone e le imprese che scelgono ForGreen del loro contributo nella realizzazione di progetti benèfici finanziati dai Fondi per l’Ambiente e per il Clima di EKOenergy“.

Ringraziamo Luca D’Apote e Coldiretti, Vincenzo Scotti e ForGreen e tutte le imprese agricole che partecipano al progetto per aver scelto EKOenergy e per il loro contributo nella lotta contro il cambiamento climatico.