La tracciabilità dell’energia

grid overview showing the path of green reenewable energy

Per EKOenergy è importante che l’origine dell’energia rinnovabile possa essere tracciata attraverso un sistema di tracciabilità affidabile. Per questo ci assicuriamo che:

Consumare energia verde è sempre più importante in ambito aziendale ed è per questo che si sono sviluppati sistemi di tracciabilità per diversi tipi di energia rinnovabile.

Gli obbiettivi principali dei sistemi di tracciabilità dell’energia sono informare i consumatori ed evitare i doppi conteggi.

EKOenergy segue con attenzione gli sviluppi di questi sistemi per l’elettricità, il gas e il calore rinnovabili.

Tracciare l’elettricità

Tutta l’elettricità prodotta (rinnovabile e da combustibili fossili) si fonde in un unico mix una volta immessa nella rete elettrica.

I sistemi di Book and Claim (come, ad esempio, quello delle Garanzie di Origine) sono stati sviluppati per dare ai consumatori la possibilità di rivendicare come propria una certa quantità di energia verde. I produttori possono registrarsi in particolari database e “prenotare” (book) la quantità di elettricità verde che hanno prodotto, indicando anche quando e come essa è stata prodotta. Sulla base delle informazioni fornite dai produttori, i consumatori possono “rivendicare” (claim) una certa quantità di elettricità rinnovabile. I Certificati di Attribuzione dell’Energia (Energy Attribute Certificates) vengono dunque emessi per comprovare l’acquisto di elettricità rinnovabile. Non è possibile rivendicare l’acquisto di energia verde senza tali certificati. Quest’ultimo punto è particolarmente importante al fine di garantire che la stessa energia verde non sia rivendicata da più di un consumatore. I certificati devono essere utilizzati (annullati o riscattati) in conformità allo Scope 2 Guidance del Greenhouse Gas Protocol.

Quando consumi elettricità a marchio EKOenergy, hai la certezza che tutte queste condizioni siano soddisfatte!

Se sei interessato ai sistemi di tracciabilità dell’energia rinnovabile, puoi approfondire l’argomento grazie al nostro minicorso online di seguito proposto.

Garanzie di Origine

I certificati di tracciabilità utilizzati in Europa sono chiamati “Garanzie d’Origine” (GO o GoO). I registri nazionali delle GO sono gestiti da enti nominati dallo Stato. In Europa lavoriamo con tale sistema.

La base legale per il sistema delle GO si trova nell’articolo 15 della Direttiva 2009/28/EC del 23 aprile 2009 in materia di promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili. Dal 2021 l’articolo 15 sarà sostituito dall’articolo 19 della Direttiva (UE) 2018/2021 dell’11 dicembre 2018 anch’essa in materia di promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili.

Certificati REC

Negli Stati Uniti ed in Canada i certificati di tracciabilità sono chiamati Renewable Energy Certificates (RECs). Per poter rivendicare il consumo di energia verde è necessario essere in possesso di tali certificati. I RECs sono utilizzati sia nel mercato di conformità sia in quello volontario. Negli Stati Uniti ed in Canada lavoriamo con il sistema dei RECs: è necessario quindi essere in possesso di tali certificati affinché l’energia possa ottenere il marchio EKOenergy.

Per maggiori informazioni consulta il documento del Center for Resource Solutions “The Legal Basis for Renewable Energy Certificates”.

Certificati I-REC

Internazional REC Standard (I-REC) è un’organizzazione no-profit che fornisce solidi sistemi di tracciabilità dell’energia in tutto il mondo.

In quanto marchio ecologico per l’energia, lavoriamo assieme ad I-REC per fornire un sistema di tracciabilità standard nei Paesi in cui un tale sistema non è ancora presente (ad esempio in Turchia, Cina, India, Brasile, Messico, Indonesia, Sud Africa). Sul sito I-REC è possibile trovare un elenco completo dei Paesi che hanno un registro I-REC.

EKOenergy accetta i certificati I-REC per verificare la tracciabilità dell’energia nei casi in cui:

  • I certificati siano utilizzati entro 12 mesi dalla produzione dell’energia
  • La stessa produzione per l’I-REC non sia stata utilizzata per generare crediti di carbonio

Certificati nazionali

EKOenergy è disponibile a lavorare con altri sistemi di tracciabilità purché essi garantiscano trasparenza assoluta ed evitino i doppi conteggi. Diversi tipi di certificati possono completarsi a vicenda, sebbene ciò possa incrementare il rischio relativo ai doppi conteggi, che devono in ogni caso essere evitati.

Valuteremo i casi specifici in base al Paese di consumo dell’energia elettrica. In caso di dubbi o domande, non esitare a contattare il Segretariato EKOenergy!

Giappone: ad oggi, il CDP accetta i J-Credits, i Certificati Green Power e i Non-Fossil Value Credits (NFC). Si prevede che questi ultimi diventeranno il principale sistema di tracciabilità giapponese. Assieme a RE100 e CDP, seguiamo attentamente gli sviluppi del mercato energetico in Giappone e, al momento, accettiamo tutti e tre i sistemi disponibili.

Taiwan: i certificati I-RECs sono quelli più utilizzati, tuttavia accettiamo anche i RECs taiwanesi (T-RECs).

Australia: sia la produzione che la vendita di energia rinnovabile sono effettuate sulla base dei RECs australiani. Tali certificati includono gli Small-scale Technology Certificates (STCs) e i Large-scale Generation Certificates (LGCs). Accettiamo i RECs australiani come sistema di tracciabilità affidabile.

Produzione in loco, PPA e contratti di fornitura di energia elettrica

La produzione in loco, i PPA (Power Purchase Agreements) e l’acquisto di certificati disaggregati rappresentano altri modi per ottenere elettricità rinnovabile. Indipendentemente dal metodo utilizzato, garantiamo che non ci siano doppi conteggi. Quando l’elettricità rinnovabile prodotta viene immessa nella rete elettrica, i consumatori possono infatti rivendicarne il consumo solo se:

  • sono stati emessi dei Certificati di Attribuzione dell’Energia per tale produzione
  • e tali certificati sono stati annullati a nome del consumatore in questione

Nel caso di produzione in loco solitamente non sono emessi certificati di tracciabilità poiché l’elettricità è direttamente consumata senza passare attraverso la rete elettrica. Tuttavia, qualora siano stati emessi dei certificati, essi devono essere annullati per conto dello stesso consumatore al fine di evitare ogni rischio legato ai doppi conteggi.

Vuoi saperne di più? Visita la nostra pagina Impianti in loco.

Per informazioni più dettagliate, guarda il webinar “Renewable corporate sourcing”, un corso intensivo tenuto da SolarPower Europe e da RE-Source (dal minuto 3:43 al 15:45).

Certificati import-export

Accettiamo solo certificati di tracciabilità utilizzati all’interno dello stesso mercato energetico nel quale ha avuto luogo la produzione della relativa energia rinnovabile.

Tuttavia, dimostrare un certo livello di flessibilità può dare al mercato il giusto segnale per incoraggiare lo sviluppo di un sistema di tracciabilità affidabile. Abbiamo infatti stabilito dei criteri specifici per approvare l’elettricità rinnovabile proveniente da un Paese diverso da quello di consumo (nel caso in cui non sia disponibile alcun sistema per tracciare l’energia).

Puoi trovare questi criteri nelle sezioni 10.2 e 10.3 del nostro testo istitutivo “EKOenergy – Coalizione e marchio”.

Tracciare il gas rinnovabile

old gaspipe ending in nature

Anche per quanto riguarda il gas rinnovabile, lavoriamo con sistemi di tracciabilità affidabili ed indipendenti che escludono i doppi conteggi e considerano tutti gli attori interessati.

È preferibile che vi sia un solo schema di tracciabilità ufficiale per Paese o, quantomento, per tipo di gas (es. power-to-gas, etc.). Qualora in un determinato Paese non esista uno schema di tracciabilità ufficiale, valuteremo le soluzioni alternative proposte dal fornitore. L’approvazione di tali sistemi alternativi è da considerarsi temporanea ed essi saranno automaticamente sostituiti da sistemi ufficiali appena saranno disponibili sul mercato.

Ad oggi accettiamo:

  • tutti i registri di biometano esistenti in Unione Europea
  • il sistema CertifHy delle Garanze d’Origine per l’idrogeno

Dai un’occhiata alla sezione 5 del documento sui Criteri di EKOenergy per il gas rinnovabile per ulteriori dettagli o contattaci per maggiori informazioni!