L’elettricità più sostenibile è quella che non consumi!

Domani, 24 marzo, tra le 20:30 e le 21:30 ora locale, il nostro pianeta apparirà un po’ più buio dallo spazio e ci auguriamo di avere una visione più chiara del cielo sopra di noi. Sarà l’undicesima celebrazione dell’ Earth Hour, iniziata come evento simbolico a Sydney nel 2007 e diventata il più grande appello al mondo per l’azione ambientale.

Il principio di base è semplice: spegnere tutte le luci per un’ora, dalle case agli uffici, inclusi monumenti e uffici amministrativi. Nelle precedenti edizioni, strutture di fama mondiale come la Torre Eiffel e l’Empire State Building hanno partecipato con entusiasmo –

anche la Stazione Spaziale Internazionale ha partecipato attraverso la pubblicazione di immagini dall’alto.

Sebbene questi soli 60 minuti abbiano potenziale per enormi risparmi energetici, lo scopo principale di Earth Hour va oltre l’effetto immediato. Il movimento ambientalista alla base, formato da gruppi di volontari e coordinato dal WWF, mira a fungere da simbolo internazionale contro il riscaldamento globale e a difesa di uno stile di vita più sostenibile.

Al momento le nostre abitudini di bruciare combustibili fossili hanno impatti critici sul clima. Possiamo constatarlo nei cambiamenti climatici, nella diminuzione della biodiversità e nei volumi pericolosamente alti di inquinamento nell’aria e nell’acqua. Sempre più cittadini sono preoccupati per un futuro sicuro e sostenibile e chiedono ai nostri rappresentanti politici di agire con determinazione e coraggio.

La transizione verso le energie rinnovabili è una delle azioni più incoraggiate da Earth Hour, oltre a proteggere la foresta e la biodiversità e attuare politiche climatiche più forti. Il nostro lavoro in EKOenergy, l’etichetta internazionale per la certificazione di energia 100% rinnovabile, sostenibile e rispettosa dell’ambiente, va di pari passo con l’obiettivo di Earth Hour di risparmio energetico globale.

Desideriamo lavorare come agenti intermedi per aiutare i governi e le imprese a rendere l’energia sostenibile accessibile a tutti, ma allo stesso tempo crediamo che l’elettricità con il minore impatto sul pianeta sia l’elettricità che non consumiamo. Quindi, oltre a consigliare l’uso dell’energia più verde possibile, vorremmo incoraggiare cittadini, politici e aziende a ripensare la loro efficienza energetica.

Il team EKOenergy unirà le forze domani per l’Earth Hour 2018. Incoraggiamo i nostri partner e amici a unirsi a noi spegnendo l’elettricità, celebrando il nostro pianeta e la sua enorme diversità di vita – la cui sopravvivenza dipende da noi!

Se anche tu vuoi unirti all’ Earth Hour, ma non hai voglia di stare a casa al buio o di cenare al lume di candela, puoi dare un’occhiata qui agli eventi pubblici vicino a te!